maddaloni-apertura

20 dicembre 2021 – Si sono da poco conclusi i lavori di demolizione dell’Area 2 (TG1-2-3-4) della centrale termoelettrica ENEL di Maddaloni (Caserta) eseguito dall’impresa VICO srl.

Un cantiere complesso che ha impegnato DEAM ingegneria nella progettazione di numerose sequenze di smontaggio in spazi ristretti.

DEAM ingegneria è stata incaricata per l’esecuzione dei progetti di demolizione e dei piani di sollevamento degli elementi principali: 4 camini fumi, un carroponte e pipe rack. Nella centrale erano presenti diversi item da preservare pertanto è stato necessario progettare numerose sequenze di smontaggio con spazi operativi ristetti.

maddaloni-gru

Le due gru semoventi da 300 tonnellate usate per sollevare il carroponte

Le attività più complesse hanno riguardato lo smontaggio dei camini metallici a doppio involucro e del carroponte a servizio delle turbine con luce di 35 m che è stato sollevato con un tiro di 70 tonnellate usando due gru semoventi della portata di 300 ton.
[/av_textblock]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.